Cos’è il cannabidiolo?

Il cannabidiolo è una delle sostanze attive presenti nella Cannabis Sativa L., molecola non psicotropa con grandi potenzialità terapeutiche.

Il CBD deriva dal suo precursore acido cannabidiolico (CBDA) che subendo il processo di decarbossilazione perde la componente carbossilica (-COOH). Questa molecola può essere ricavata da piante di Cannabis sativa L. sia del genere fiber che drug, considerata ormai sicura, efficace e con pochissimi effetti collaterali come di recente dichiarato nella review dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo importantissimo report (scaricabile qui) ha confermato che gli utilizzi del CBD:

– Il potenziale tossico del CBD è stato accuratamente valutato [34] anche con un recente aggiornamento di letteratura. [35] In generale il CBD ha una tossicità relativamente bassa
– il CBD non produce effetti tipici di altri cannabinoidi come il THC. Nessun effetto significante sul potenziale di abuso [20]. Numerosi trial sull’efficacia del CBD hanno dimostrato un buon profilo di tolleranza e sicurezza. [21, 35]
– l’evidenza indica che il CBD non è correlato ad abuso potenziale [38]

Vuoi diventare o Serere?