Come valutare un olio di cbd

I preparati a base di olio di CBD  stanno diventando estremamente popolari, poiché è stato dimostrato che il CBD ha effetti benefici sulla salute umana. Ma come valutarli?

I preparati a base di olio di CBD non sono regolati in modo inequivocabile dalla legislazione europea, in quanto il CBD non è considerato una sostanza controllata. Ciò significa che le aziende possono produrre e distribuire prodotti a base di CBD derivati ​​da varietà di canapa non psicoattive, fornendo un facile accesso a questo cannabinoide estremamente vantaggioso. Ciò non da nessuna garanzia di qualità ai consumatori.

Moltissimi studi hanno valutato i prodotti di libera vendita in termini di contenuto di CBD, ad esempio un recente studio italiano ha verificato che su 14 oli testati ben 9 differivano notevolmente da quanto riportato in etichetta (https://www.mdpi.com/1420-3049/23/5/1230)

Oltre alla questione del contenuto in cannabinoidi dichiarato, altro tema forse di importanza maggiore è la presenza di agenti contaminanti che non dovrebbero esserci, soprattutto per persone malate che utilizzano olii al CBD.

Ad esempio metalli pesanti, pesticidi, microrganismi che sono stati concentrati durante le operazioni di estrazione; oppure solventi usati per l’estrazione che non sono idonei all’uso alimentare.

Serere, grazie alla presenza di un laboratorio altamente specializzato in chimica analitica tiene sotto controllo tutti i parametri e le specifiche di prodotto grazie alle analisi in-process svolte da Materia Labs branca anch’essa dell’azienda Materia Medica processing. Grazie al costante monitoraggio interno ed esterno siamo in grado di garantire per ogni lotto di produzione:

  • analisi Cannabinoidi
  • analisi Metalli pesanti
  • analisi Mircrobiologiche
  • assenza di solventi residui (unico solvente utilizzato + etanolo alimentare)
  • analisi pesticidi

Tutte queste analisi vengono svolte oltre che sul prodotto finito, su tutta la materia prima in entrata, ed alcune ripetute durante il processo produttivo; ad esempio il contenuto in Cannabinoidi sempre monitorato, le analisi microbiologiche fatto all’interno degli ambienti (clean room) per evitare qualsiasi tipo di contaminazione. Lavorare all’interno delle clean room farmaceutiche evita qualsiasi tipo di cross contamination anche da parte degli operatori che devono sottoporsi a particolari procedure (SOP) prima di entrare negli ambienti di produzione.

Riportiamo di seguito una tabella scaricabile per mettere in comparazione il nostro prodotto con gli altri presenti sul mercato, in modo tale da farvi percepire le sostanziali differenze tra un prodotto fatto con tutti i crismi farmaceutici rispetto a un prodotto “home-made”.

NB: In ogni nostra confezione di prodotto troverai un QR CODE che ti riporterà al certificato di analisi completo del nostro prodotto

Vuoi diventare o Serere?