CBD e sistema immunitario

Il CBD aumenta la vitalità cellulare, incluse quelle del sistema immunitario

Esperimenti eseguiti sulle cellule BV-2 e PMBC, ovvero cellule del sistema immunitario presenti rispettivamente a livello del sistema nervoso centrale e periferico, utilizzando l’estratto di canapa non psicotropa e i suoi fitocostituenti isolati CBD, Vitexina e Apigenina hanno riguardato la valutazione dell’influenza delle sostanze sulla vitalità cellulare e in particolare delle cellule del sistema immunitario. 

cbd estratto per sistema immunitario

Il cannabidiolo (CBD) ha mostrato una influenza positiva sulle cellule a tutte le concentrazioni (1 ng/ml – 1 g/ml), con un aumento della vitalità compreso tra il 20% e il 45%. 

L’estratto di canapa non psicotropa, alla concentrazione più alta testata, 1:500, ha evidenziato una marcata citotossicità causata in larga parte, come confermato dal test sul solo solvente, dalla alta concentrazione di etanolo (0,2% V/V). Viceversa, le concentrazioni inferiori hanno mostrato una influenza positiva sulla vitalità cellulare, paragonabile a quella evidenziata dal CBD. In figura 31 sono riportati i grafici di vitalità cellulare delle sostanze e dell’estratto sulle cellule BV-2.

A livello sperimentale sembra che il cannabidiolo sia nella sua forma pura che sottoforma di estratto sia in grado di aumentare la vitalità cellulare, incluse le cellule del sistema immunitario.

 

Vuoi diventare o Serere?